CIAO
appendere le scarpe al chiodo ? Agif_r16
Ultimi argomenti
» L'allenamento del giorno.
Da differentgear Lun 16 Gen 2017, 07:14

» Buongiorno!!!
Da differentgear Ven 13 Gen 2017, 08:09

» Oggi ho comprato per correre...
Da pelle Gio 12 Gen 2017, 22:19

» Il pensierino del giorno
Da differentgear Gio 12 Gen 2017, 10:40

» opinione su mia "storia" e consiglio scarpe iperpronazione
Da hopfield Lun 09 Gen 2017, 22:30

» Che libro stai leggendo?
Da zivago Mar 03 Gen 2017, 08:40

» Classifica Forrest Gump 2016
Da zivago Lun 02 Gen 2017, 14:01

» Il meteo
Da rikchecorre Ven 30 Dic 2016, 23:24

» Come ci alleniamo adesso?
Da castoro Gio 29 Dic 2016, 17:55

» Allenamenti Castoro
Da differentgear Mer 28 Dic 2016, 08:48

» Buon Natale 2016
Da differentgear Mar 27 Dic 2016, 14:03

» Tanti auguri
Da rikchecorre Mar 20 Dic 2016, 15:58

» Ritorno al nuoto
Da differentgear Mar 20 Dic 2016, 09:15

» L'Arte nella Corsa
Da Lyroy Lun 19 Dic 2016, 18:01

» La gara del giorno
Da castoro Lun 19 Dic 2016, 06:28

» Oggi mi sento...
Da differentgear Ven 16 Dic 2016, 10:56

» Oxeego Stivo On The Rock Sky Marathon 35 k 2500 D+ 13.11.2016
Da differentgear Gio 15 Dic 2016, 08:35

» Musica, Video, Cinema !
Da differentgear Gio 08 Dic 2016, 21:40

» MALEDIZIONI bonarie e BENEDIZIONI prudenti.
Da differentgear Mar 29 Nov 2016, 08:11

» Con questo freddo: fase di riscaldamento!!!
Da differentgear Gio 24 Nov 2016, 15:14

Visite

appendere le scarpe al chiodo ?

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

appendere le scarpe al chiodo ? Empty appendere le scarpe al chiodo ?

Messaggio Da castoro il Ven 17 Apr 2015, 20:40

questa mattina ho fatto l'ecografia di controllo e dall'entusiasmo di avvertire ormai poco dolore, riuscire quasi a camminare bene, sentire il fisio che dice che il recupero è sorprendente, sono passato a tanta tristezza quando l'ecografista mi ha detto che lo strappo si è ridotto da 4 a 2,6cm e che quindi i tempi saranno ancora molto lunghi ...

pensavo/speravo di stare molto meglio e invece alla luce di questo controllo forse i 3 mesi di stop del fisio sono stati anche troppo pochi per lo stato in cui sono ...

ho iniziato ad avere 1000 pensieri e dubbi, in fondo quando nel 2005 ho ripreso a correre dopo 10 anni di stop il mio unico obiettivo era di battere il tempo sulla mezza maratona che era di 1.39.45 stabilito a 20 anni nel 1993, ci sono riuscito la prima volta nel 2011 a novembre e poi l'ho migliorato ulteriormente 2 volte nel 2014

quando ripresi a correre avevo detto: io non correrò mai una maratona, ad oggi ne ho corse 14 e chiuse 12 da dicembre 2009, mi ero posto l'obiettivo di correrne almeno una sotto le 4h e alla fine l'ho fatto 4 volte

mi ero detto che almeno una volta nella vita avrei voluto provare a correre il passatore, l'ho fatto, ho tagliato il traguardo anche se in sofferenza, ma tagliare quel traguardo per me è stato come se avessi vinto la gara

alla fine l'unico obiettivo che non ho raggiunto è stato di non essere riuscito a battere il mio record storico sui 10km stabilito quando correvo con le fiamme gialle a 17 anni che era di 42' netti, però sono molto soddisfatto di quanto fatto in questi 10 anni ...

Quando potrò riprendere cercherò di migliorare quel tempo sui 10km con l'obiettivo di farlo nella gara del 7 dicembre a fiumicino, storicamente sempre molto veloce nonostante i 2500 al via, se non ci riuscirò non importa, però sto seriamente pensando di smettere dopo quella gara.

So che ora lo dico perchè sono demoralizzato ma ho una famiglia a cui pensare e se ogni volta che mi infortuno ne risente il lavoro e quindi la famiglia questo non va bene, o decido quindi di darmi solo alle tapasciate oppure è meglio che smetto perchè conoscendomi so che poi vorrò fare sempre di più e questo è stato deleterio, anche quest'anno esattamente come nel 2013 ho preteso troppo dal mio fisico e ho cercato di migliorare il mio PB in maratona nonostante stavo preparando una 100km e questo non va bene !!!

_________________
PB 10km (ott. 2011): 43'14"
PB Mezza (25/04/2014): 1h37'45"
PB 30km (ott 2011): 2h25'29"
PB Maratona (04/05/2014) 3h39'22"
PB 50km (18/01/2015): 5h12'36"
PB 58km (mar 2013): 6h23'01
100km del Passatore 2013: 17h47'05"
----------------
Ciao Paolo
castoro
castoro
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 10429
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 46
Località : Infernetto - Roma

http://www.robertotiberi.it/

Torna in alto Andare in basso

appendere le scarpe al chiodo ? Empty Re: appendere le scarpe al chiodo ?

Messaggio Da simpep il Ven 17 Apr 2015, 21:58

castoro ha scritto:. . . . . però sono molto soddisfatto di quanto fatto in questi 10 anni . . . . però sto seriamente pensando di smettere dopo quella gara . . .

Roberto, la butto lì come mi viene.
Anch'io sono molto soddisfatto di quanto fatto in questi 10 anni . . . . ma non ho mai fatto una gara.
Non è necessario appendere le scarpe al chiodo.
Forse bisogna solo riposizionare il punto di vista.
appendere le scarpe al chiodo ? 3524214560 >sim

_________________
......La mia vita non la misuro da quanti respiri faccio, ma dai momenti che mi tolgono il respiro......
simpep
simpep
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 3562
Data d'iscrizione : 28.12.13
Età : 68
Località : Monserrato (Cagliari)

Torna in alto Andare in basso

appendere le scarpe al chiodo ? Empty Re: appendere le scarpe al chiodo ?

Messaggio Da Lyroy il Ven 17 Apr 2015, 22:14

Penso che in queste situazioni un mi dispiace non può servirti troppo, e nemmeno un forza e coraggio può darti la carica per andare avanti.
Concordo con quello che ha scritto simpep, potresti farti qualche bella corsetta , guarda io , mi faccio le mie corsette , senza mai fare una maratona oppure una tapasciata, anzi sinceramente non sono nemmeno convinto di fare la gara a settembre...forse sto bene così , da solo con i mei pensieri Smile
Qualunque decisione prendi, ricordati che un runner rimarrà sempre un runner anche quando non corre più !!!!
Lyroy
Lyroy
Corsa Veloce
Corsa Veloce

Messaggi : 264
Data d'iscrizione : 20.03.15
Età : 47
Località : Pavia e dintorni

Torna in alto Andare in basso

appendere le scarpe al chiodo ? Empty Re: appendere le scarpe al chiodo ?

Messaggio Da differentgear il Ven 17 Apr 2015, 22:35

Roberto ... sta sera ho corso dopo 6 giorni che ero ferma ... alle volte mi butto giù perchè non ho mai fatto niente e ... mi pare di non riuscire a poter fare ciò che avrei voluto fare prima di fermarmi. Corri ... per il gusto di correre ... perchè è bello, sfida te stesso ... come fai sempre ... ma non come fosse "vinti o vincitori". Hai fatto tanto ... continua a fare come dice Simone, ridimensionando il punto di vista Smile
Grande Rob!!! Sempre!!!
differentgear
differentgear
Moderatrice Pink
Moderatrice Pink

Messaggi : 9649
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 49
Località : Trento

Torna in alto Andare in basso

appendere le scarpe al chiodo ? Empty Re: appendere le scarpe al chiodo ?

Messaggio Da castoro il Sab 18 Apr 2015, 07:31

purtroppo in me c'è una forte dose di competizione ma non con gli altri, bensì con me stesso ...
nei 10 anni di stop per numerose volte ho provato a riprendere a correre solo per il gusto di farlo, ma senza un obiettivo, un traguardo o altro, mi rompevo e poco dopo smettevo.
Purtroppo non sono mai riuscito a correre solo x il gusto di farlo, dentro di me c'è sempre la voglia di migliorarmi e di dimostrare a me stesso che posso migliorare ancora. Quando nel 2011 ho battuto il tempo sulla mezza maratona dopo ben 18 anni ho raggiunto il mio massimo traguardo, sapere di averlo fatto a 38 anni ha per me un valore enorme, quando a 17 anni lasciai il nuoto x dedicarmi all'atletica leggera, non ebbi + la costanza e la forza mentale negli allenamenti e averla ritrovata dopo moltissimi anni è stato un bel traguardo ...

_________________
PB 10km (ott. 2011): 43'14"
PB Mezza (25/04/2014): 1h37'45"
PB 30km (ott 2011): 2h25'29"
PB Maratona (04/05/2014) 3h39'22"
PB 50km (18/01/2015): 5h12'36"
PB 58km (mar 2013): 6h23'01
100km del Passatore 2013: 17h47'05"
----------------
Ciao Paolo
castoro
castoro
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 10429
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 46
Località : Infernetto - Roma

http://www.robertotiberi.it/

Torna in alto Andare in basso

appendere le scarpe al chiodo ? Empty Re: appendere le scarpe al chiodo ?

Messaggio Da differentgear il Sab 18 Apr 2015, 08:20

credo che in tanti abbiamo il senso di competizione ... anche io con me stessa ... un mio collega con gli altri ... Mi deludo se non miglioro e i miei ritmi sono penosi e mi deludo di vedere che da 30 a stento ora sono 5 ... ma vedo quel che posso fare, non credo però sarei mai capace di appendere le scarpe al chiodo. Quello che mi da la corsa, anche per questi soli 5 km è troppo bello. Ti capisco, la delusione c'è perché vorresti ma non riesci ed è frustrante ... ma ... smetteresti??? Ce la faresti davvero???
differentgear
differentgear
Moderatrice Pink
Moderatrice Pink

Messaggi : 9649
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 49
Località : Trento

Torna in alto Andare in basso

appendere le scarpe al chiodo ? Empty Re: appendere le scarpe al chiodo ?

Messaggio Da rikchecorre il Sab 18 Apr 2015, 19:19

Beh... io intanto partirei da qui:
castoro ha scritto:..lo strappo si è ridotto da 4 a 2,6cm..
un quasi dimezzamento della lesione in meno di un mese a me sinceramente non sembra un risultato da buttare (poi non so cosa ti aspettassi)...
Caro Rob, il tuo post mi ha fatto pensare ad una canzone dei Negrita...
tu dirai.. che c'azzecco (per dirla alla Di Pietro) con la rock band aretina??
Li ho (ri)scoperti da poco (ero rimasto fermo a Mama Maè (1998) e Rotolando verso sud (2005))... volevo rinfrescare la mia playlist podistica e mi sono messo su Youtube ad ascoltare qualche loro pezzo più recente...
uno dei più belli che ho trovato è stato Brucerò per te (2011)... ebbene, questo tuo passaggio
castoro ha scritto:Quando potrò riprendere cercherò di migliorare quel tempo sui 10km con l'obiettivo di farlo nella gara del 7 dicembre a fiumicino..
ma direi un po' tutto il post, mi ha ricordato l'incipit di quella canzone:

Che cos'ero intorno a vent'anni?
un manicomio su un letto di danni...


Sei la dimostrazione che un podista può fare (o pensare di fare) pazzie anche se i 20 anni si sono più che doppiati... risata
Significativo è anche il refrain della suddetta canzone:

Brucerò per te
mi ferirò per te
io brucerò per te
mi ammalerò per te...


Essendo una canzone d'amore, quel "te" era una donna (nello specifico, la moglie di Paolo Pau Bruni, frontman della band, all'epoca in lotta con un tumore)... ma se lo riferiamo alla corsa, ecco che quei versi possono costituire una sorta di soundtrack della vita sportiva di molti podisti... soprattutto di quelli (come te) con un alto tasso agonistico...
Ho paura che abbia ragione il buon simpep... se non vuoi continuare a (o a rischiare di) bruciarti, ferirti o ammalarti per la corsa, dovrai rivedere (se non altro per motivi anagrafici) il tuo modo di approcciarti ad essa...
sei un bravo motivatore nonché pacer... potresti magari correre un po' di più per gli altri e un po' meno per (o contro?) te stesso, per esempio... appendere le scarpe al chiodo ? 36

Con l'augurio che il chiodo del titolo del 3D rimanga vuoto ancora a lungo, ti dedico il bel video della suddetta canzone...


appendere le scarpe al chiodo ? 153
rikchecorre
rikchecorre
Forrest Gump
Forrest Gump

Messaggi : 1181
Data d'iscrizione : 20.03.13
Età : 57
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

appendere le scarpe al chiodo ? Empty Re: appendere le scarpe al chiodo ?

Messaggio Da castoro il Dom 19 Apr 2015, 08:11

carissimo Rik, conosco bene questa canzone in quanto i Negrita fanno parte della mia playlist podistica da molto tempo ...  risata

riguardo alla tua domanda: cosa mi aspettassi dal controllo ? Molto meglio ...
Erano passati 25 giorni, sia io che il fisio eravamo molto fiduciosi per il tempo ristretto in cui il polpaccio si è sgonfiato, il dolore diminuiva e ho potuto abbandonare le stampelle, inoltre sono stato molto diligente (x la prima volta Very Happy ) nel non affrettare i tempi, non ho lavorato per i primi 10 giorni e fino a questa settimana non sono andato presso i clienti perdendo anche soldi ... mi aspettavo che la lesione (anche in virtù di come sta la gamba) fosse notevolmente ridotta, verso un solo cm ...

per quanto riguarda il futuro, ho spesso fatto il pacer "non ufficiale" e mi è sempre piaciuto farlo, ho anche pensato a questa cosa, ma anche per questo aspetto serve motivazione soprattutto per poter aiutare gli altri ...

non lo so, ora come ora ho il morale molto basso e ahimè come prevedevo sto saccheggiando le scorte alimentari casalinghe e in meno di un mese sono a +4,7kg ...

_________________
PB 10km (ott. 2011): 43'14"
PB Mezza (25/04/2014): 1h37'45"
PB 30km (ott 2011): 2h25'29"
PB Maratona (04/05/2014) 3h39'22"
PB 50km (18/01/2015): 5h12'36"
PB 58km (mar 2013): 6h23'01
100km del Passatore 2013: 17h47'05"
----------------
Ciao Paolo
castoro
castoro
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 10429
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 46
Località : Infernetto - Roma

http://www.robertotiberi.it/

Torna in alto Andare in basso

appendere le scarpe al chiodo ? Empty Re: appendere le scarpe al chiodo ?

Messaggio Da aroldo74 il Dom 19 Apr 2015, 09:34

A parte il fatto che tornerai a correre ed a fare un sacco di gare e passatore e che sono solo considerazioni date in un particolare momento di sconforto.
Simone ha detto una cosa bellissima.
Soddisfatto degli ultimi 10 anni e non ha mai fatto gare.
Io ne ho fatte 150 in 4 anni e sono soddisfatto ugualmente perché mettermi a gareggiare mi da motivazione e divertimento.
Quindi ognuno trova le sue motivazioni.

Bisogna comunque rendersi conto che stiamo diventando vecchi e qualche gara in meno non può che farci bene...

Per esempio io stamattina sono ancora a letto. risata
aroldo74
aroldo74
Forrest Gump
Forrest Gump

Messaggi : 1423
Data d'iscrizione : 14.04.13

Torna in alto Andare in basso

appendere le scarpe al chiodo ? Empty Re: appendere le scarpe al chiodo ?

Messaggio Da castoro il Lun 20 Apr 2015, 05:57

Claudio, Passatore ?
Non credo che ripeterò l'esperienza a questo punto anche se dovessi tornare a correre ...

_________________
PB 10km (ott. 2011): 43'14"
PB Mezza (25/04/2014): 1h37'45"
PB 30km (ott 2011): 2h25'29"
PB Maratona (04/05/2014) 3h39'22"
PB 50km (18/01/2015): 5h12'36"
PB 58km (mar 2013): 6h23'01
100km del Passatore 2013: 17h47'05"
----------------
Ciao Paolo
castoro
castoro
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 10429
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 46
Località : Infernetto - Roma

http://www.robertotiberi.it/

Torna in alto Andare in basso

appendere le scarpe al chiodo ? Empty Re: appendere le scarpe al chiodo ?

Messaggio Da -veljko- il Lun 20 Apr 2015, 07:52

Roby non mi sento di dirti nulla...nella carriera da runner non ho (finora) subito infortuni, cosa che invece mi è successo molte volte quando giocavo a basket; ad ogni infortunio il pensiero era sempre lo stesso "questa è l'ultima volta..."
Poi ogni volta lentamente ricominciavo, all'inizio facendo attenzione e poi come se nulla fosse successo. Quello che devi fare ora è concentrarti sul recupero; tutte le tue energie devono essere incanalate su questa cosa, solo una volta ristabilito potrai capire cosa vuoi fare veramente, ora è tutto troppo prematuro! ok
-veljko-
-veljko-
Forrest Gump
Forrest Gump

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 20.03.13
Età : 49
Località : quarona - valsesia

Torna in alto Andare in basso

appendere le scarpe al chiodo ? Empty Re: appendere le scarpe al chiodo ?

Messaggio Da simpep il Lun 20 Apr 2015, 15:51

Vorrei approfittare del tema posto da Roberto.
Un tentativo di scrivere qualcosa più in generale intorno al concetto di autostima.
Senza alcuna pretesa di professionalità specifica provo, a dire quello che penso.
Si da per scontato che l'autostima sia una componente molto importante del nostro equilibrio mentale.
Tuttavia, a mio parere, bisogna mantenere sempre vivo un certo grado di attenzione perché oltre certi livelli potrebbero scattare situazioni di rischio all'eccesso o alla instabilità depressiva.
E' fuori dubbio che essere portatori di molta autostima sia un vantaggio nella percezione di sé stessi rispetto gli altri poiché questa ci trasforma in unici soggetti responsabili del nostro futuro e dei propri successi.
Ma se l'idea che noi possediamo di noi stessi diventa troppo alta, allora si può rifiutare la possibilità di sbagliare e non sentire più il bisogno di condividere le nostre idee, i nostri ideali e i nostri sentimenti con altre persone.
In pratica diventiamo, nel bene o nel male, emotivamente autosufficienti.
Questa condizione viene vissuta come un atto continuo di fiducia solo nei confronti del nostro giudizio e solo in base ad esso decideremo cosa fare e cosa non fare. E' una condizione che ci porta a non prendere nella meritevole considerazione le opinioni e le emozioni di chi ci sta intorno, di chi ci esprime i suoi punti di vista e i suoi stati d'animo.
Credo che il rischio di una autostima esagerata sia quello di abbassare la nostra sensibilità con l'unico scopo, anche non consapevole, di poter affermare la propria persona.
In pratica nei casi di eccesso di autostima tutta la nostra attenzione viene catturata dai modelli ideali autonomi che la nostra mente si è faticosamente costruito.
Per chi ha vissuto l'esperienza fisica della corsa, la scelta di continuare a correre, magari ridimensionando qualche obiettivo, sarà inevitabile.
Anche se la mia è una modesta esperienza, sono certo di questa affermazione perché la corsa ha amplificato la mia forza di volontà.
Sono certo perché, a prescindere dal livello individuale, credo che correre sia come seguire delle lezioni capaci di insegnarci a non fermarsi davanti alle difficoltà e a non "mollare".
appendere le scarpe al chiodo ? 3524214560 >sim

_________________
......La mia vita non la misuro da quanti respiri faccio, ma dai momenti che mi tolgono il respiro......
simpep
simpep
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 3562
Data d'iscrizione : 28.12.13
Età : 68
Località : Monserrato (Cagliari)

Torna in alto Andare in basso

appendere le scarpe al chiodo ? Empty Re: appendere le scarpe al chiodo ?

Messaggio Da marina il Mer 22 Apr 2015, 13:16

Anche se la mia è una modesta esperienza, sono certo di questa affermazione perché la corsa ha amplificato la mia forza di volontà.
Sono certo perché, a prescindere dal livello individuale, credo che correre sia come seguire delle lezioni capaci di insegnarci a non fermarsi davanti alle difficoltà e a non "mollare".


MI hai letto nel pensiero!!!!!! appendere le scarpe al chiodo ? 1833234458

marina
Run like a Pink
Run like a Pink

Messaggi : 1281
Data d'iscrizione : 20.12.13
Località : Tra Milano e Bergamo

Torna in alto Andare in basso

appendere le scarpe al chiodo ? Empty Re: appendere le scarpe al chiodo ?

Messaggio Da differentgear il Mer 22 Apr 2015, 14:43

Ho passato anni "chiusa nel mio guscio" per diversi motivi. Poi "mi sono svegliata" e credo che niente come il confronto, che il parlare possa aiutarti a crescere. E non è che mi piaccia parlare solo con chi mi da ragione ... il confronto lo è anche e sopratutto se senti opinioni diverse. Il mio problema forse è la bassa autostima ma come dici tu troppa autostima forse ... è troppa. Ci vuole proprio la via di mezzo e saper ridimensionare i propri "sogni" Smile
differentgear
differentgear
Moderatrice Pink
Moderatrice Pink

Messaggi : 9649
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 49
Località : Trento

Torna in alto Andare in basso

appendere le scarpe al chiodo ? Empty Re: appendere le scarpe al chiodo ?

Messaggio Da simpep il Mer 22 Apr 2015, 15:27

metropolis ha scritto: . . . . MI hai letto nel pensiero!!!!!! appendere le scarpe al chiodo ? 1833234458

Speriamo di non leggere altro !  Very Happy

differentgear ha scritto:. . . . Ci vuole proprio la via di mezzo e saper ridimensionare i propri "sogni" Smile

Bella espressione Ely ! Anche se io alla parola "ridimensionare" preferirei l'espressione "confezionare su misura" appendere le scarpe al chiodo ? 3524214560

_________________
......La mia vita non la misuro da quanti respiri faccio, ma dai momenti che mi tolgono il respiro......
simpep
simpep
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 3562
Data d'iscrizione : 28.12.13
Età : 68
Località : Monserrato (Cagliari)

Torna in alto Andare in basso

appendere le scarpe al chiodo ? Empty Re: appendere le scarpe al chiodo ?

Messaggio Da Lenz76 il Mer 22 Apr 2015, 15:51

Roberto scusa mi ero perso il post !

Sono d'accordo con Aroldo sul fatto che siano considerazioni date dal momento di "crisi" e sconforto...
Per quanto mi riguarda, non credo che riuscirei a correre senza un "minimo" di obiettivi... correre tanto per farlo non mi darebbe quella spinta giusta per poterlo fare con regolarità e quindi farmi sentire bene.
Certo si possono rivedere gli obiettivi ma non per questo si deve troncare tutto ! Quando penso che è necessario relativizzare tutto nella vita, credo che si possa farlo anche con gli obiettivi.
Vedrai che quando fisicamente ti sarai rimesso, saprai vedere nuovi orizzonti e con essi una nuova spinta per correre con le stesse gratificazioni di prima !

Auguri Amico !

_________________
PB 5 km: 22' 38" (All. 21/10/'15)
PB 10 km: 46' 55" (Boncellino 26/12/'15)
PB 21,097 km: 1h 44' 41" (Mezza di Voltana 06/12/'15)
PB 30 km: 2h 34' 18" (All. 07/02/'16)
PB 42,195 km: 4h 11' 06" (Maratona di Firenze 29/11/'15)
PB 50 km: 5h 30' 27" (50km di Romagna 25/04/'15)
PB 100 km: 13h 18' 49" (100km del Passatore 30-31/05/'15)

« In fondo chi se ne frega se perdo questo incontro, non mi frega niente neanche se mi spacca la testa, perché l'unica cosa che voglio è resistere, nessuno è mai riuscito a resistere con Creed; se io riesco a reggere la distanza e se quando suona l'ultimo gong io sono ancora in piedi, se sono ancora in piedi, io saprò per la prima volta in vita mia che non sono soltanto un bullo di periferia. »
(Rocky)
Lenz76
Lenz76
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 2830
Data d'iscrizione : 19.03.13
Età : 43
Località : Cotignola - Romagna

Torna in alto Andare in basso

appendere le scarpe al chiodo ? Empty Re: appendere le scarpe al chiodo ?

Messaggio Da differentgear il Mer 22 Apr 2015, 19:34

Vero Simone Smile
No vero Nicola ... il sfidare se stessi per me è un buon modo per avere dei risultati che se non ti spronassi non avresti Smile
differentgear
differentgear
Moderatrice Pink
Moderatrice Pink

Messaggi : 9649
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 49
Località : Trento

Torna in alto Andare in basso

appendere le scarpe al chiodo ? Empty Re: appendere le scarpe al chiodo ?

Messaggio Da zivago il Ven 24 Apr 2015, 14:27

Ciao castoro,
a causa di un benedetto/maledetto lavoro sono stato assente dal forum qualche giorno. Ora però riprendo con uno dei miei soliti "pistolotti".
Comincio da te e dal tuo sproposito di "appendere le scarpe al chiodo".

Di soddisfazioni sportive te ne sei finora tolte molte e hai dimostrato a te stesso e agli altri di avere doti atletiche e di carattere fuori dal comune.
Aspetta dunque a piantare quel chiodo nella parete. Sei ancora forte e giovane, hai davanti tanta vita e tante opportunità che puoi ancora cogliere.
Fai piuttosto in modo di non fissartelo in testa quel chiodo. Cerca cioè di non ossessionarti, di non aver l'assillo (il chiodo fisso) di tornare a correre al più presto e di farlo nel modo che tu stesso consideri deleterio:
“conoscendomi so che poi vorrò fare sempre di più e questo è stato deleterio”
Uhmmm...  e già progetti di migliorarti nella prossima gara che farai ! scratch

Ma... mi chiedo, e chiedo a voi: cosa c'è di tanto male nel cedere un poco? Perché dovremmo sempre migliorare? Perché, per essere soddisfatti di noi stessi o per essere bene considerati dagli altri, dobbiamo continuamente dare di più? L'incensante ansia di fare sempre meglio fa davvero bene?
Si risponderà che senza porsi degli obiettivi superiori, senza ambizioni, senza la voglia di fare di più e meglio, non ci sarebbe progresso. Si affermerà che l'avanzamento storico, sociale, culturale e materiale dell'uomo risulta proprio dal suo desiderio di superare il traguardo. Si dirà che ogni nostra attività, anche quella sportiva, migliora solo se con ostinazione vogliamo ottenere un di più.

È vero, senza determinazione, senza tenacia, senza competizione certi risultati non si possono raggiungere. Ma lottare, sfidare e sfidarsi sempre e comunque non porta in ogni caso al bene, anzi può anche causare guai.
Non mi riferisco a te, caro castoro, e nemmeno in modo particolare all'attività sportiva.
Basta guardarsi intorno per vedere quanti danni sono provocati da persone mai appagate, sempre all'inseguimento dell'affermazione, continuamente in lotta contro qualcosa o qualcuno e finanche contro se stessi.
In ogni ambito — lavorativo, economico, sociale, sportivo politico, familiare — siamo martellati da modelli che ci inducono a essere sempre forti, competitivi, efficienti, “performanti”, iperattivi, sempre giovanili e belli.
Ma quanti sono i guasti provocati da gente che sopravvaluta le proprie capacità e, convinta di essere superiore alla media, pensa sempre di farcela a discapito di ogni ragionevole considerazione?

Sento e leggo spesso frasi del tipo:
« Non competo con gli altri ma con me stesso. »;
oppure:
« Corro per superare i miei limiti. »
o ancora:
« Tengo duro lotto sempre non mollo mai! . »

Io penso che a competere contro se stessi, a gareggiare contro la propria ambizione (presunzione?), si perda sempre. È impossibile vincere. Il nostro ego è troppo forte, la considerazione che abbiamo di noi stessi è troppo alta. Riteniamo tutti, anche i più umili e modesti (o finti modesti), di valere più di quello che in realtà siamo. Dei migliori risultati e fortunate situazioni non siamo mai pienamente soddisfatti; per gli insuccessi o fallimenti, invece, abbiamo sempre una qualche scusante o giustificazione.

Cosa sono meglio: l'ostinazione orgogliosa, l'ambizione e l'incrollabile coraggio; oppure la cautela e la moderazione? La risposta è difficile.
La catechesi cattolica ci ha insegnato che l'orgoglio è un peccato e la prudenza una virtù; secondo l'etica protestante, invece, la ricerca dell'affermazione individuale è una virtù.
Io credo che la vera forza, nello sport come in ogni altra attività, sia l'intelligenza: da intelligere ovvero intendere.
Secondo me non sono davvero forti quelli che non si arrendono mai, coloro che, a prescindere da ogni considerazione, puntano all'obiettivo a testa bassa. È veramente forte, invece, chi comprende per tempo la situazione, chi agisce valutando i pro e i contro, chi sa regolarsi ponderando i costi e i benefici, chi capisce quando conviene fermarsi.
Un'intelligente pausa per ragionare su come adattarsi o modificare la realtà, è il modo migliore per ripartire.

Vivi dunque serenamente, caro còcce, questo momento che, sicuramente, è solo una pausa. Sei appena un quarantenne e hai ancora davanti tutta una vita. Concediti una sorta di anno sabbatico. Guarisci completamente dallo strappo muscolare e, appena puoi, recupera dalla scarpiera le tue “Asics Kinsei”. Per un periodo fai pure il tapascione e non vergognartene se certi runner spocchiosi (ma sono degli idioti) ne danno un significato spregiativo. Per una buona ripresa corri  qualche mese a sensazione lasciando nel cassetto orologio e GPL (*) e andando, a ruota libera, per percorsi inesplorati. Poi vedrai, te lo auguro tanto, che ritornerai ancora (con giudizio però!) a “maratonare”. ok

(*) Sull'ossessivo uso del GPS sarebbe interessante una discussione.
Io sono sicurissimo che questi diabolici arnesi siano la rovina di tantissimi runner amatoriali.
zivago
zivago
Piè Veloce
Piè Veloce

Messaggi : 858
Data d'iscrizione : 03.07.14
Età : 64
Località : Brianza

Torna in alto Andare in basso

appendere le scarpe al chiodo ? Empty Re: appendere le scarpe al chiodo ?

Messaggio Da pelle il Ven 24 Apr 2015, 21:54

caio mister, purtroppo anche io sono stato assente , ho resettato il pc, ho il tallone destro ch mi da problemi, ho un sacco di casini, oggi mi riaffaccio al forum e che leggo? "APPENDERE LE SCARPE AL CHIODO?"

senti non dirlo neanche per scherzo...., sei demoorallizzato e basta, ma te ne farai una ragione, e riuscirai a superare tutto..!!!!! sei una roccia e troverai l'equilibrio di andare avanti...quante volte ho pensato lo stesso annche io...

forza castoro..!!!!!!!!!!
pelle
pelle
Piè Veloce
Piè Veloce

Messaggi : 656
Data d'iscrizione : 11.04.13
Età : 51
Località : provincia di milano

Torna in alto Andare in basso

appendere le scarpe al chiodo ? Empty Re: appendere le scarpe al chiodo ?

Messaggio Da aroldo74 il Ven 24 Apr 2015, 22:22

Quello che mi ha zivago come sempre mi ha colpito. Sono convinto anche io dopo 4 anni che imparare agestirsi sia il vero punto di forza.
Anche riconoscendo i propri limiti.

Ho visto già troppi podisti distrutti seguendo traguardi su traguardi.....
aroldo74
aroldo74
Forrest Gump
Forrest Gump

Messaggi : 1423
Data d'iscrizione : 14.04.13

Torna in alto Andare in basso

appendere le scarpe al chiodo ? Empty Re: appendere le scarpe al chiodo ?

Messaggio Da pelle il Ven 24 Apr 2015, 23:17

zivago ha scritto:Ciao castoro,
a causa di un benedetto/maledetto lavoro sono stato assente dal forum qualche giorno. Ora però riprendo con uno dei miei soliti "pistolotti".
Comincio da te e dal tuo sproposito di "appendere le scarpe al chiodo".

Di soddisfazioni sportive te ne sei finora tolte molte e hai dimostrato a te stesso e agli altri di avere doti atletiche e di carattere fuori dal comune.
Aspetta dunque a piantare quel chiodo nella parete. Sei ancora forte e giovane, hai davanti tanta vita e tante opportunità che puoi ancora cogliere.
Fai piuttosto in modo di non fissartelo in testa quel chiodo. Cerca cioè di non ossessionarti, di non aver l'assillo (il chiodo fisso) di tornare a correre al più presto e di farlo nel modo che tu stesso consideri deleterio:
“conoscendomi so che poi vorrò fare sempre di più e questo è stato deleterio”
Uhmmm...  e già progetti di migliorarti nella prossima gara che farai ! scratch

Ma... mi chiedo, e chiedo a voi: cosa c'è di tanto male nel cedere un poco? Perché dovremmo sempre migliorare? Perché, per essere soddisfatti di noi stessi o per essere bene considerati dagli altri, dobbiamo continuamente dare di più? L'incensante ansia di fare sempre meglio fa davvero bene?
Si risponderà che senza porsi degli obiettivi superiori, senza ambizioni, senza la voglia di fare di più e meglio, non ci sarebbe progresso. Si affermerà che l'avanzamento storico, sociale, culturale e materiale dell'uomo risulta proprio dal suo desiderio di superare il traguardo. Si dirà che ogni nostra attività, anche quella sportiva, migliora solo se con ostinazione vogliamo ottenere un di più.

È vero, senza determinazione, senza tenacia, senza competizione certi risultati non si possono raggiungere. Ma lottare, sfidare e sfidarsi sempre e comunque non porta in ogni caso al bene, anzi può anche causare guai.
Non mi riferisco a te, caro castoro, e nemmeno in modo particolare all'attività sportiva.
Basta guardarsi intorno per vedere quanti danni sono provocati da persone mai appagate, sempre all'inseguimento dell'affermazione, continuamente in lotta contro qualcosa o qualcuno e finanche contro se stessi.
In ogni ambito — lavorativo, economico, sociale, sportivo politico, familiare — siamo martellati da modelli che ci inducono a essere sempre forti, competitivi, efficienti, “performanti”, iperattivi, sempre giovanili e belli.
Ma quanti sono i guasti provocati da gente che sopravvaluta le proprie capacità e, convinta di essere superiore alla media, pensa sempre di farcela a discapito di ogni ragionevole considerazione?

Sento e leggo spesso frasi del tipo:
« Non competo con gli altri ma con me stesso. »;
oppure:
« Corro per superare i miei limiti. »
o ancora:
« Tengo duro lotto sempre non mollo mai! . »

Io penso che a competere contro se stessi, a gareggiare contro la propria ambizione (presunzione?), si perda sempre. È impossibile vincere. Il nostro ego è troppo forte, la considerazione che abbiamo di noi stessi è troppo alta. Riteniamo tutti, anche i più umili e modesti (o finti modesti), di valere più di quello che in realtà siamo. Dei migliori risultati e fortunate situazioni non siamo mai pienamente soddisfatti; per gli insuccessi o fallimenti, invece, abbiamo sempre una qualche scusante o giustificazione.

Cosa sono meglio: l'ostinazione orgogliosa, l'ambizione e l'incrollabile coraggio; oppure la cautela e la moderazione? La risposta è difficile.
La catechesi cattolica ci ha insegnato che l'orgoglio è un peccato e la prudenza una virtù; secondo l'etica protestante, invece, la ricerca dell'affermazione individuale è una virtù.
Io credo che la vera forza, nello sport come in ogni altra attività, sia l'intelligenza: da intelligere ovvero intendere.
Secondo me non sono davvero forti quelli che non si arrendono mai, coloro che, a prescindere da ogni considerazione, puntano all'obiettivo a testa bassa. È veramente forte, invece, chi comprende per tempo la situazione, chi agisce valutando i pro e i contro, chi sa regolarsi ponderando i costi e i benefici, chi capisce quando conviene fermarsi.
Un'intelligente pausa per ragionare su come adattarsi o modificare la realtà, è il modo migliore per ripartire.

Vivi dunque serenamente, caro còcce, questo momento che, sicuramente, è solo una pausa. Sei appena un quarantenne e hai ancora davanti tutta una vita. Concediti una sorta di anno sabbatico. Guarisci completamente dallo strappo muscolare e, appena puoi, recupera dalla scarpiera le tue “Asics Kinsei”. Per un periodo fai pure il tapascione e non vergognartene se certi runner spocchiosi (ma sono degli idioti) ne danno un significato spregiativo. Per una buona ripresa corri  qualche mese a sensazione lasciando nel cassetto orologio e GPL (*) e andando, a ruota libera, per percorsi inesplorati. Poi vedrai, te lo auguro tanto, che ritornerai ancora (con giudizio però!) a “maratonare”. ok

(*) Sull'ossessivo uso del GPS sarebbe interessante una discussione.
Io sono sicurissimo che questi diabolici arnesi siano la rovina di tantissimi runner amatoriali.


la tua analisi e perfetta, per certi versi mi sento tirato in causa, essendo spesso a cercare limiti magari troppo grossi e problematici, ma secondo me porsi degli obiettivi e stimolante, e porsi degli obiettivi non e' diventare il calcaterra di turno...il bolt della siutuazione, ma cercare nei propi limiti, con la propria intelligenza di migliorarsi.

poi e sacrosanto quello che dici, uscire e corerre per godersi il paesaggio e sempre bello comuncque.


io per esempio, i tempi di qualche anno fa non li raggiungo piu, ma non la ritengo una sconfitta anzi, prendo la cosa con serenita', ma tentare di riavvicinarsi ogni tanto ci provo e vada come vada... ok
pelle
pelle
Piè Veloce
Piè Veloce

Messaggi : 656
Data d'iscrizione : 11.04.13
Età : 51
Località : provincia di milano

Torna in alto Andare in basso

appendere le scarpe al chiodo ? Empty Re: appendere le scarpe al chiodo ?

Messaggio Da castoro il Sab 25 Apr 2015, 08:07

Zivago, per descrivere meglio la sensazione che provo, ti allego la parte di un film che ho sempre amato:



ecco, io mi sento sempre ed esattamente come le parole di Apollo, dentro di me c'è un fuoco che arde, sono una persona passionale, nella vita, nell'amore e nello sport, uno dei motivi per cui per 10 anni sono stato completamente fermo, senza pratica alcuno sport è perchè quando uscivo a correre e non c'era un traguardo, un'ambizione, un qualcosa x cui lottare ben presto mi passava la voglia e smettevo, trovavo scuse, diventavo apatico e sedentario ecc.
So che l'età avanza e che non si possono + fare le cose che si facevano a 20 anni, infatti da quando nel 2005 ho ripreso a correre non ho mai preteso da me stesso di ripetere le prestazioni che facevo a 17 anni (mio massimo picco di forma) so che non potrò mai raggiungere quei livelli, infatti per me i PB partono dal 2005 ovvero dalla mia seconda "stagione" sportiva.
Intanto posso dire che mi sono dato cmq un tempo di riflessione, ovvero la decisione finale la prenderò solo a fine dicembre, nel frattempo può accadere tutto ed il contrario di tutto.
In questi giorni che sto nuotando e vedendo miglioramenti velocissimi, mi sta balenando l'idea di provare anche solo x una volta a disputare nuovamente una gara di triathlon, ce nè una a fine settembre a 2 passi da casa, ero convinto che non l'avrei mai + fatto, l'ultima volta che ho partecipato ad una gara di triathlon è stato a settembre del 1991.
Il nuoto non è un problema, visto come sto migliorando a vista d'occhio e visto che anche quest'anno lavorerò come assistente bagnanti in una piscina, quindi avrò la possibilità di allenarmi, la corsa nemmeno visto che la parte podistica è di soli 10km, la cosa + preoccupante è la bicicletta, in primis perchè lo scorso anno l'ho venduta pensando che tanto non avrei mai + partecipato ad una gara di triathlon, seconda cosa perchè tra le 3 frazioni è sempre stato il mio tallone d'achille, in bici al contrario della corsa mi piace passeggiare e godermi la pedalata, guardare il panorama ecc ...
per allenarmi basterà usare la MTB, am per la gara dovrei trovare qualcuno che mi presti la bici da corsa ...
staremo a vedere, tanto manca ancora molto tempo e non so ancora quando potrò riprendere l'attività podistica e ciclistica ...

_________________
PB 10km (ott. 2011): 43'14"
PB Mezza (25/04/2014): 1h37'45"
PB 30km (ott 2011): 2h25'29"
PB Maratona (04/05/2014) 3h39'22"
PB 50km (18/01/2015): 5h12'36"
PB 58km (mar 2013): 6h23'01
100km del Passatore 2013: 17h47'05"
----------------
Ciao Paolo
castoro
castoro
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 10429
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 46
Località : Infernetto - Roma

http://www.robertotiberi.it/

Torna in alto Andare in basso

appendere le scarpe al chiodo ? Empty Re: appendere le scarpe al chiodo ?

Messaggio Da LwAle il Mar 05 Mag 2015, 23:25

Coraggio castoro!!! Complimenti per i tuoi risultati e la tua tenacia, anche se dovrai aspettare un altro po' quello strappo recupererà magari un po' cicatrizzato ma pazienza, così ritorni a correre:D purtroppo sulla possibilità di contenerti non posso dirti nulla perché non sono nella posizione di farlo XD
come medico ti auguro che possa trovare la forza anche di saper gestire i tuoi limiti fisici al fine di correre sempre e con meno infortuni possibili a maggior ragione visto il discorso che hai fatto sulla famiglia e il lavoro che ti fa davvero onore. Ciao grande e buona notte.

LwAle
Bradipo
Bradipo

Messaggi : 36
Data d'iscrizione : 16.03.15
Età : 34
Località : Firenze

Torna in alto Andare in basso

appendere le scarpe al chiodo ? Empty Re: appendere le scarpe al chiodo ?

Messaggio Da castoro il Lun 11 Mag 2015, 09:20

Ieri mattina sono andato in pineta dove si svolgeva una manifestazione podistica ma in qualita' di massaggiatore.
E' stato bello rivedere tanti amici dopo quasi 2 mesi, in un primo momento ho avuto anche un filino di nostalgia, ma poi...
Il nulla + assoluto...
Mi e' piaciuto solo rivivere il clima che si respira ad una gara, ma sia durante la gara, che dopo e anche stamattina il nulla + assoluto, ho anche bigiato la camminata che dovevo provare in salita ordinatami dal fisio, non ne ho avuto voglia, sono stanco e demotivato, sto migliorando molto nel nuoto ma non ho voglia di cambiare sport, perche' rispetto alla corsa alla fine il nuoto e' + palloso e in un'eventuale gara oltre a non poter scambiare nemmeno una parola x evidenti motivi, si gareggerebbe solo al massimo in 8 (le corsie di ogni batteria)...
Provero' il triathlon a fine settembre ma gia' so che sara' una sola ed unica gara e poi?
Poi non so proprio, ho perso la voglia di soffrire, di allenarmi, di alzarmi all'alba con freddo e pioggia d'inverno, insomma non mi va + di fare niente...

_________________
PB 10km (ott. 2011): 43'14"
PB Mezza (25/04/2014): 1h37'45"
PB 30km (ott 2011): 2h25'29"
PB Maratona (04/05/2014) 3h39'22"
PB 50km (18/01/2015): 5h12'36"
PB 58km (mar 2013): 6h23'01
100km del Passatore 2013: 17h47'05"
----------------
Ciao Paolo
castoro
castoro
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 10429
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 46
Località : Infernetto - Roma

http://www.robertotiberi.it/

Torna in alto Andare in basso

appendere le scarpe al chiodo ? Empty Re: appendere le scarpe al chiodo ?

Messaggio Da differentgear il Lun 11 Mag 2015, 09:43

magari è un periodo di passaggio ... nemmeno io passo al nuoto, al di là che non so nuotare sto gran chè bene anche se mi sto davvero impegnando ... la bici???
differentgear
differentgear
Moderatrice Pink
Moderatrice Pink

Messaggi : 9649
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 49
Località : Trento

Torna in alto Andare in basso

appendere le scarpe al chiodo ? Empty Re: appendere le scarpe al chiodo ?

Messaggio Da Lenz76 il Lun 11 Mag 2015, 16:47

Roberto sono convinto che sia solo un periodo, dato dal fatto che al momento non puoi correre e ti sta assalendo la sindrome del "polentone" !! della serie "più sto sul divano e meglio ci sto !"

risata

Passerà vedrai....


_________________
PB 5 km: 22' 38" (All. 21/10/'15)
PB 10 km: 46' 55" (Boncellino 26/12/'15)
PB 21,097 km: 1h 44' 41" (Mezza di Voltana 06/12/'15)
PB 30 km: 2h 34' 18" (All. 07/02/'16)
PB 42,195 km: 4h 11' 06" (Maratona di Firenze 29/11/'15)
PB 50 km: 5h 30' 27" (50km di Romagna 25/04/'15)
PB 100 km: 13h 18' 49" (100km del Passatore 30-31/05/'15)

« In fondo chi se ne frega se perdo questo incontro, non mi frega niente neanche se mi spacca la testa, perché l'unica cosa che voglio è resistere, nessuno è mai riuscito a resistere con Creed; se io riesco a reggere la distanza e se quando suona l'ultimo gong io sono ancora in piedi, se sono ancora in piedi, io saprò per la prima volta in vita mia che non sono soltanto un bullo di periferia. »
(Rocky)
Lenz76
Lenz76
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 2830
Data d'iscrizione : 19.03.13
Età : 43
Località : Cotignola - Romagna

Torna in alto Andare in basso

appendere le scarpe al chiodo ? Empty Re: appendere le scarpe al chiodo ?

Messaggio Da simpep il Lun 11 Mag 2015, 16:51

Lenz76 ha scritto:. . .  e ti sta assalendo la sindrome del "polentone" !! della serie "più sto sul divano e meglio ci sto ! . . . "


Se io fossi nato in Lombardia avrei la doppia sindrome del po-lentone !!! risata

_________________
......La mia vita non la misuro da quanti respiri faccio, ma dai momenti che mi tolgono il respiro......
simpep
simpep
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 3562
Data d'iscrizione : 28.12.13
Età : 68
Località : Monserrato (Cagliari)

Torna in alto Andare in basso

appendere le scarpe al chiodo ? Empty Re: appendere le scarpe al chiodo ?

Messaggio Da castoro il Lun 11 Mag 2015, 20:50

In realta' sul divano ci sto solo la sera dopo le 21.30... Very Happy

_________________
PB 10km (ott. 2011): 43'14"
PB Mezza (25/04/2014): 1h37'45"
PB 30km (ott 2011): 2h25'29"
PB Maratona (04/05/2014) 3h39'22"
PB 50km (18/01/2015): 5h12'36"
PB 58km (mar 2013): 6h23'01
100km del Passatore 2013: 17h47'05"
----------------
Ciao Paolo
castoro
castoro
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 10429
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 46
Località : Infernetto - Roma

http://www.robertotiberi.it/

Torna in alto Andare in basso

appendere le scarpe al chiodo ? Empty Re: appendere le scarpe al chiodo ?

Messaggio Da rikchecorre il Mar 12 Mag 2015, 00:08

castoro ha scritto:Ieri mattina sono andato in pineta dove si svolgeva una manifestazione podistica ma in qualita' di massaggiatore..
Volevo farla quella gara ma ho avuto un problema all'achille dx (quello sano) e ho desistito appendere le scarpe al chiodo ? 1646526653
castoro ha scritto:..non ne ho avuto voglia, sono stanco e demotivato..
Prova a vederla come una sorta di meccanismo di autodifesa del tuo organismo... magari al momento meglio così che non averne troppa di voglia di rientrare che magari ti porterebbe a una ricaduta appendere le scarpe al chiodo ? 33
rikchecorre
rikchecorre
Forrest Gump
Forrest Gump

Messaggi : 1181
Data d'iscrizione : 20.03.13
Età : 57
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

appendere le scarpe al chiodo ? Empty Re: appendere le scarpe al chiodo ?

Messaggio Da castoro il Mar 12 Mag 2015, 05:25

non lo so Rik, tutti gli altri infortuni che ho avuto in questi 10 anni mi davano carica e voglia di tornare, pensa che quando nel 2012 mi feci male al ginocchio, durante la pausa iniziai a pensare di preparare il mio primo passatore, ora invece al solo pensiero di ricominciare tutto daccapo mi prende un colpo ...

_________________
PB 10km (ott. 2011): 43'14"
PB Mezza (25/04/2014): 1h37'45"
PB 30km (ott 2011): 2h25'29"
PB Maratona (04/05/2014) 3h39'22"
PB 50km (18/01/2015): 5h12'36"
PB 58km (mar 2013): 6h23'01
100km del Passatore 2013: 17h47'05"
----------------
Ciao Paolo
castoro
castoro
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 10429
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 46
Località : Infernetto - Roma

http://www.robertotiberi.it/

Torna in alto Andare in basso

appendere le scarpe al chiodo ? Empty Re: appendere le scarpe al chiodo ?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum