Il software Open Source

Andare in basso

Il software Open Source Empty Il software Open Source

Messaggio Da zivago il Mer 04 Mar 2015, 14:43

A proposito di software Open Source,
voi ne fate uso? Io sì.

In particolare uso, sia per lavoro che per diletto, la suite LibreOffice.
Ci faccio le tabelle, i fogli di calcolo, le presentazioni del mio lavoro e, con il componente Writer, scrivo molto.
Uso questa applicazione da parecchi anni (prima OpenOffice) e ne sono pienamente soddisfatto: funziona bene, è continuamente aggiornata ed è gratuita.

P.S.  Ieri sera ho scaricato ed installato l'ultima release, la 4.4.1 : ne sono contentissimo.
zivago
zivago
Piè Veloce
Piè Veloce

Messaggi : 858
Data d'iscrizione : 03.07.14
Età : 64
Località : Brianza

Torna in alto Andare in basso

Il software Open Source Empty Re: Il software Open Source

Messaggio Da differentgear il Mer 04 Mar 2015, 14:58

Non lo conoscevo, ci do un occhio, io ho openoffice appunto.
differentgear
differentgear
Moderatrice Pink
Moderatrice Pink

Messaggi : 9649
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 49
Località : Trento

Torna in alto Andare in basso

Il software Open Source Empty Re: Il software Open Source

Messaggio Da rikchecorre il Mer 04 Mar 2015, 15:13

Uso linux dal 2006 quindi l'open source è pane quotidiano per me...
Il software Open Source Penguin-wave-smiley-emoticon
rikchecorre
rikchecorre
Forrest Gump
Forrest Gump

Messaggi : 1181
Data d'iscrizione : 20.03.13
Età : 57
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Il software Open Source Empty Re: Il software Open Source

Messaggio Da aroldo74 il Mer 04 Mar 2015, 22:15

Ubuntu 14. Ormai da anni ubuntu é il mio fedele collaboratore.
aroldo74
aroldo74
Forrest Gump
Forrest Gump

Messaggi : 1423
Data d'iscrizione : 14.04.13

Torna in alto Andare in basso

Il software Open Source Empty Re: Il software Open Source

Messaggio Da simpep il Gio 05 Mar 2015, 00:33

L'argomento mi incuriosisce e, a chi usa software open source, pongo una questione.
Ma qual è l'aspetto che trovate più interessante ?
Il fatto che sia software di pari o più alta qualità o perché non costa nulla e fa risparmiare sull'acquisto di software di mercato?
Mi chiedevo se non è un po come accontentarsi della musica in formato MP3 perché è di qualità accettabile ma gratis, anziché comprare un CD originale di qualità più elevata ma a pagamento?
Per dirla meglio, se avete voglia, trovo l'occasione lanciata da zivago stuzzicante e mi piacerebbe capire di più le motivazioni piuttosto che fare la conta.
Il software Open Source 3524214560 >sim

_________________
......La mia vita non la misuro da quanti respiri faccio, ma dai momenti che mi tolgono il respiro......
simpep
simpep
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 3562
Data d'iscrizione : 28.12.13
Età : 68
Località : Monserrato (Cagliari)

Torna in alto Andare in basso

Il software Open Source Empty Re: Il software Open Source

Messaggio Da castoro il Gio 05 Mar 2015, 05:36

molto interessante lo spunto di Simone.
Per quanto mi riguarda sono un windowsiano (e con questo ci inserisco anche la suite di office), sarà per deformazione professionale avendo lavorando per anni nel campo, ma con le suite gratuite non mi ci sono mai trovato molto bene.
Certo, ho poi usato softwate gratuiti per fare quello che si fa esattamente con i software a pagamento, vedi primopdf per creare pdf anzichè acquistare un costoso software come adobe, cdburnerxp per creare cd/dvd anzichè il nero ecc.
Wink

_________________
PB 10km (ott. 2011): 43'14"
PB Mezza (25/04/2014): 1h37'45"
PB 30km (ott 2011): 2h25'29"
PB Maratona (04/05/2014) 3h39'22"
PB 50km (18/01/2015): 5h12'36"
PB 58km (mar 2013): 6h23'01
100km del Passatore 2013: 17h47'05"
----------------
Ciao Paolo
castoro
castoro
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 10429
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 46
Località : Infernetto - Roma

http://www.robertotiberi.it/

Torna in alto Andare in basso

Il software Open Source Empty Re: Il software Open Source

Messaggio Da zivago il Gio 05 Mar 2015, 08:40

Un cordiale saluto agli ottimi rikchecorre, simpep, aroldo74 e castoro,

io ho usato per diversi anni Unix. Un tempo era (ora non più) un sistema operativo “open” che va considerato il padre dei diversi: Linux, Debian, Ubuntu.
Ho lavorato con quel S.O. dall'inizio anni '90 fino al 2001. A quei tempi girava solo su workstation RISC: quella era l'unica configurazione che permetteva l'uso di applicazioni high-end a 64 bit quali i CAD / CAM / CAE industriali.
Dopo il 2001 le software company specializzate in quel tipo di applicazioni migrarono verso Windows NT. Fu essenzialmente una scelta di mercato. Le workstation RISC in quegli anni erano carissime (dai 50 Mln/lire in su); migrare verso Microsoft permetteva di allargare enormemente la platea dei possibili acquirenti di quel tipo di software.
Quali furono i vantaggi e gli svantaggi per gli utilizzatori finali?
Vantaggi:
- drastica diminuzione delle spese in hardware
- facilità di installazione e gestione del software
- enorme ampliamento dell'interscambio dei dati
Svantaggi:
- instabilità del sistema
- vulnerabilità
- enorme aumento delle risorse hardware necessarie
- rapidissima obsolescenza dei macchinari
- diffusione della pirateria software

Oggi a conti fatti posso dire che il vecchio Unix salvaguardava meglio il lavoro professionale. È vero che richiedeva un hardware molto costoso (il software rimane tuttora molto caro) ma, tuttavia, permetteva a coloro che lavoravano seriamente e legalmente, una più giusta remunerazione.

Per quanto riguarda invece l'ordinario lavoro d'ufficio oppure l'utilizzo home users direi che attualmente le applicazioni e i S.O. Open Source sono un'ottima scelta. Io, l'ho già detto, con LibreOffice faccio di tutto ed in modo egregio: sia in ambito lavorativo che nello svago. A me, come credo al 90% della comune utenza, questo strumento basta e avanza; altro discorso sarebbe se svolgessi un'attività editoriale, della contabilità a livelli professionali o speciali lavori di editing.

Tu, simpatico simpep, dici che paragonare il software proprietario a quello aperto è un po' come mettere a confronto l'ascolto di musica da un impianto Hi-Fi con quello da un dispositivo MP3. È vero, è così. Va però detto che ci si rivolge a utenti diversi con differenti consumi: un conto è ascoltare la musica classica e un altro è sentire del rock & roll; ovviamente parlo di software e musica distribuiti in modo legale.

Sul diritto di proprietà poi… ci sarebbe molto da dire.
Qui mi limito al dirvi che, per restare all'esempio della musica, che gran parte della migliore musica classica ha radici popolari; successivamente è diventata “musica colta” ma la loro genesi primaria è da ricercarsi nei suoni e nei canti popolari. Di chi è dunque la proprietà? A chi dovremmo pagare i diritti d'autore?

Buona giornata a tutti.
zivago
zivago
Piè Veloce
Piè Veloce

Messaggi : 858
Data d'iscrizione : 03.07.14
Età : 64
Località : Brianza

Torna in alto Andare in basso

Il software Open Source Empty Re: Il software Open Source

Messaggio Da differentgear il Gio 05 Mar 2015, 09:27

@Simone io ho iniziato ad usare open office quando è uscito per "ribellione" a Microsoft. Secondo me il monopolio che ha creato è pressochè ingiusto dal momento che i suoi prodotti non sono poi così meglio di altri e visto che comunque meglio riuscire davvero ad essere in concorrenza e fare qualcosa di meglio che essere il meglio per imposizione e alla fine non esserlo affatto. Non contando che secondo me si è assoldato alcuni hacker in accordo con ditte produttrici di software antivirus. Ma questa è solo un'illazione.
differentgear
differentgear
Moderatrice Pink
Moderatrice Pink

Messaggi : 9649
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 49
Località : Trento

Torna in alto Andare in basso

Il software Open Source Empty Re: Il software Open Source

Messaggio Da zivago il Gio 05 Mar 2015, 10:08

Ciao differentgear,

non ti so dire, con certezza, se le suite Open/LibreOffice siano migliori dei prodotti Microsoft: sono da almeno 10 anni che non uso più "Office".
Di una cosa però sono sicuro: LibreOffice, al confronto con il concorrente, è imbattibile sul prezzo!  È... aggratis.

P.S.  Dalla rete apprendo che:
"In Europa, la suite LibreOffice è utilizzata da strutture di primaria importanza come: il governo francese con 15 ministeri (e 500mila utenti), la regione di Valencia in Spagna (con 120mila utenti), il ministero della Difesa in Olanda (con 45mila utenti), il sistema degli ospedali di Copenhagen (con 25mila utenti) e il comune di Monaco di Baviera (con 15mila utenti). Questo, per parlare solo dei progetti di maggiori dimensioni."

Un bel risparmio di denaro pubblico!!
zivago
zivago
Piè Veloce
Piè Veloce

Messaggi : 858
Data d'iscrizione : 03.07.14
Età : 64
Località : Brianza

Torna in alto Andare in basso

Il software Open Source Empty Re: Il software Open Source

Messaggio Da Lenz76 il Gio 05 Mar 2015, 10:47

A me piacerebbe lavorare con programmi opensource ma sul lavoro mi rendo conto che senza un Microsoft Office installato avrei troppi problemi di compatibilità.....

_________________
PB 5 km: 22' 38" (All. 21/10/'15)
PB 10 km: 46' 55" (Boncellino 26/12/'15)
PB 21,097 km: 1h 44' 41" (Mezza di Voltana 06/12/'15)
PB 30 km: 2h 34' 18" (All. 07/02/'16)
PB 42,195 km: 4h 11' 06" (Maratona di Firenze 29/11/'15)
PB 50 km: 5h 30' 27" (50km di Romagna 25/04/'15)
PB 100 km: 13h 18' 49" (100km del Passatore 30-31/05/'15)

« In fondo chi se ne frega se perdo questo incontro, non mi frega niente neanche se mi spacca la testa, perché l'unica cosa che voglio è resistere, nessuno è mai riuscito a resistere con Creed; se io riesco a reggere la distanza e se quando suona l'ultimo gong io sono ancora in piedi, se sono ancora in piedi, io saprò per la prima volta in vita mia che non sono soltanto un bullo di periferia. »
(Rocky)
Lenz76
Lenz76
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 2830
Data d'iscrizione : 19.03.13
Età : 43
Località : Cotignola - Romagna

Torna in alto Andare in basso

Il software Open Source Empty Re: Il software Open Source

Messaggio Da differentgear il Gio 05 Mar 2015, 11:14

Io in ufficio ho microsoft e open office ... dovremmo migrare presto verso quest'ultimo, se è vero. Io noto che più o meno non cambia molto a livello di potenzialità fra l'uno e l'altro. Libre office proverò ad installarlo, mi incuriosiscono i nuovi programmi.
differentgear
differentgear
Moderatrice Pink
Moderatrice Pink

Messaggi : 9649
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 49
Località : Trento

Torna in alto Andare in basso

Il software Open Source Empty Re: Il software Open Source

Messaggio Da rikchecorre il Gio 05 Mar 2015, 15:07

Attenzione a non ridurre tutto il discorso al fattore "prezzo"... altrimenti si rischia di confondere l'open source con il freeware che sono concetti completamente diversi...
Il vantaggio principale dell'open source è (o dovrebbe essere) quello di essere appunto un software "aperto" e quindi "modificabile" a piacimento (sapendolo fare, ovviamente), cosa non possibile con il software proprietario...
ciò ha portato, tra l'altro, all'enorme proliferazione delle distribuzioni linux... ma va ricordato che la quasi totalità delle centinaia e centinaia di distro presenti ora sul mercato sono tutte figlie e nipoti di sole 5 distro "madri": Debian, Gentoo, Slackware, Arch e Red Hat...
Ma siccome la vita è fatta di compromessi, anche il più convinto sostenitore dell'open source (come l'utente linux) deve talvolta (per una sorta di "quieto vivere") utilizzare il software proprietario (che siano programmi, plugin, driver o quant'altro)...
Non sono d'accordo (una volta tanto Smile ) col buon Simpep sul parallelo software/musica (anche perchè ritengo l'open source qualitativamente non inferiore al proprietario)...
preferisco (visto che siam podisti) paragonare l'open/closed a (rispettivamente) corsa minimalista e corsa classica (con le A3)... Wink
rikchecorre
rikchecorre
Forrest Gump
Forrest Gump

Messaggi : 1181
Data d'iscrizione : 20.03.13
Età : 57
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Il software Open Source Empty Re: Il software Open Source

Messaggio Da castoro il Gio 05 Mar 2015, 17:45

Il grosso problema delle suite office gratuite non e' tanto nel normale utilizzo utente, bensi' se si utilizzano macro o cmq piccole o grandi programmazioni in visual basic. Ho provato a sostituire office con opeoffice, ma sono dovuto tornare al primo per evitare di dover rimettere mano a tutti i file excel creati x lavoro che negli anni ho portato avanti appunto con excel ma che non sono mai riuscito a convertire in modo "indolore" con il foglio di calcolo di open office. C'e' poi un altro problema, ovvero che da anni ho il mio archivio di posta con outlook e oltre alla posta e' configurata anche l'agenda appuntamenti nonche' la rubrica, il tutto sempre sincronizzato col mio blackberry, non avete idea quanto mi e' stato utile quando ho cambiato cellulare, in circa mezz'ora di sincronizzazione sul nuovo cellulare avevo tutti gli appuntamenti degli ultimi 5 anni, nonche' tutta la rubrica gia' pronta Wink

_________________
PB 10km (ott. 2011): 43'14"
PB Mezza (25/04/2014): 1h37'45"
PB 30km (ott 2011): 2h25'29"
PB Maratona (04/05/2014) 3h39'22"
PB 50km (18/01/2015): 5h12'36"
PB 58km (mar 2013): 6h23'01
100km del Passatore 2013: 17h47'05"
----------------
Ciao Paolo
castoro
castoro
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 10429
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 46
Località : Infernetto - Roma

http://www.robertotiberi.it/

Torna in alto Andare in basso

Il software Open Source Empty Re: Il software Open Source

Messaggio Da simpep il Gio 05 Mar 2015, 20:21

.
@Rik, non ti dispiacere a non non essere d'accordo!

simpep ha scritto: . . . Mi chiedevo se non è un po come accontentarsi della musica in formato MP3 perché è di qualità accettabile ma gratis, anziché comprare un CD originale di qualità più elevata ma a pagamento? .. . . . .

Era una domanda che facevo a me stesso, ma era un modo indiretto per farla agli altri.
Io non lo penso affatto!
Era un modo per evidenziare l'aspetto del "gratis" che penso in linea di massima prevalga.
Altrimenti sarebbe come dire che la qualità è sempre e solamente proporzionale al prezzo.
Tuttavia la sovrapposizione fra il concetto di "free" e quello di "open" è molto diffusa e sono convinto che in linea di massima la prima prevalga di gran lunga sulla seconda.
Sistema operativo a parte, la grande massa di chi usufruisce di un qualsiasi programma "open source" non prova neanche a scaricare i "sorgenti" del programma.
Spesso non sa neanche cosa siano. Ma poi anche se li scaricasse insieme al kit, cosa ne farebbe ?
E' una aliquota molto piccola quella degli utenti che scaricano i files sorgenti di un applicativo per provare a creare varianti personalizzate dello stesso programma, perché ciò presuppone una capacità e una competenza informatica alla pari e a volte anche superiore di quella degli analisti/programmatori che producono software commerciale.
Insomma io credo che alla percentuale più elevata della gente interessi più il "free" che "l'open".
E furbi e opportunisti come siamo (qualcuno escluso), penso interessi anche più il "cracked" che "l'open".

Comunque anche un confronto sull'argomento "proprietà intellettuale" e "brevetto" non sarebbe male anche perché nel campo dell'informatica l'interpretazione di questi due concetti è a volte ambigua e sfumata.

Il software Open Source 3524214560 >sim

_________________
......La mia vita non la misuro da quanti respiri faccio, ma dai momenti che mi tolgono il respiro......
simpep
simpep
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 3562
Data d'iscrizione : 28.12.13
Età : 68
Località : Monserrato (Cagliari)

Torna in alto Andare in basso

Il software Open Source Empty Re: Il software Open Source

Messaggio Da differentgear il Gio 05 Mar 2015, 22:00

partendo dal presupposto che non tutti siamo esperti di computer ... io per la tecnologia sono negata ... non è che mi piaccia l'idea di pagare un programma che ha le stesse caratteristiche di uno free. Solo che non pago il monopolio di uno che ci mangia alla facciaccia mia. Il free non mi interessa se è inferiore ad uno a pagamento. Ma se è uguale non vedo perchè devo mantenere Microsoft e famiglia
differentgear
differentgear
Moderatrice Pink
Moderatrice Pink

Messaggi : 9649
Data d'iscrizione : 16.03.13
Età : 49
Località : Trento

Torna in alto Andare in basso

Il software Open Source Empty Re: Il software Open Source

Messaggio Da rikchecorre il Ven 06 Mar 2015, 00:30

simpep ha scritto:Tuttavia la sovrapposizione fra il concetto di "free" e quello di "open" è molto diffusa e sono convinto che in linea di massima la prima prevalga di gran lunga sulla seconda.
Sistema operativo a parte, la grande massa di chi usufruisce di un qualsiasi programma "open source" non prova neanche a scaricare i "sorgenti" del programma...
Ah.. sono più che d'accordo... infatti aggiungevo "sapendolo fare" Wink
Il mio era un discorso più che altro "idealista".. da utente linux.. anche se poi ci sono diversi motivi "pratici" che fanno preferire il S.O. del pinguino Il software Open Source 26
rikchecorre
rikchecorre
Forrest Gump
Forrest Gump

Messaggi : 1181
Data d'iscrizione : 20.03.13
Età : 57
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Il software Open Source Empty Re: Il software Open Source

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum